"
Le dissonanze differiscono dalle consonanze solo gradualmente; esse non sono altro che consonanze più lontane, che l'orecchio può analizzare con maggiore difficoltà data la loro distanza dalla fondamentale. Tuttavia, una volta divenuto oggetto d'analisi, esse hanno possibilità di diventare consonanze al pari degli armonici più vicini...

Arnold Schonberg
"

\\ Home : Life in motion
Quanto tempo dovete praticare ogni giorno
Di Fabrizia (del 02/04/2006 @ 00:01:03, in Vocal Coaching/Lezioni di Canto, linkato 811 volte)
Datemi Cinque Minuti… (per salvare le vostre corde dall'affaticamento)




   In genere la domanda (retorica: la risposta sperata è “poco, pochissimo”) che mi si pone già dal primo incontro è: “ma quanto tempo devo studiare?” Per non spaventare gli allievi (i cantanti possiedono una psicologia tra le più delicate dell’intero oroscopo musicale…) rispondo sempre: “cinque minuti”. Poi spiego, dolcemente: cinque minuti al giorno… Moltiplicato per tutti gli esercizi di oggi, intanto… Facile, no? Allora questi esercizi che io considero fondamentali li ho chiamati direttamente i “cinqueminuti”.


   Sono esercizi da praticarsi tutti i giorni per 5 minuti ognuno, non per forza in serie ma anche, volendo, uno ogni ora (cioè 5 minuti di esercizio, poi un’ora di pausa, poi 5 minuti del secondo esercizio, e così via). Servono a costituire una nuova memoria fisica, a correggere atteggiamenti posturali e fonatori viziati, a far vivere di nuovo il corpo secondo la sua fisiologia. Possibilmente, col tempo, diventeranno, più che esercizi, modi naturali  di vivere, di muoversi, di respirare e di produrre suoni, cioè nuove procedure fisiche e mentali. Ogni esercizio potrà a questo punto essere ripreso anche più volte nella stessa giornata, usando magari la situazione vitale che si presenta al momento come pretesto per praticare un movimento corretto, con presenza e attenzione: la pausa al bar per lavorare una deglutione tranquilla e profonda, le ore seduti davanti al computer o in macchina nel traffico per respirare silenziosamente e in “hara”,  le conversazioni telefoniche per praticare l’appoggio e gli ancoraggi, o il parlare il più vicino possibile al proprio centro tonale, ecc... Essere un cantante significa vivere da cantante, cominciando dalla consapevolezza che la voce non è uno strumento che si può riporre nella custodia dopo l’uso!!!  Elenco di seguito gli esercizi con i loro “titoli”, rimandandone la spiegazione dettagliata alle prossime pagine e/o ai nostri incontri:


 1 - Respirazione addominale, diaframmatica, costale, clavicolare e uso dei 3 diaframmi respiratori
 2 - Respirazioni silenziose e uso degli ancoraggi dorsale, diaframmatico e sternocleidomastoideo
 3 - Pesci e sbadigli: esercizi per mandibola, laringe, faringe e palato molle
 4 - Deglutizione e linguacce (!): esercizi per la centratura
 5 - Rotazione degli occhi, automassaggio labbra, mastoidi, laringe, osso ioide (4° diaframma)
 6 - Rotazioni bacino, ginocchia, caviglie, spalle, polsi, testa, distensione cervicali (5° diaframma)
 7 - Ancoraggio dei muscoli dorsali con le consonanti
 8 - Attacchi delle vocali (duro, morbido, ponderato)
 9 – Suono di “radice”
10 - Armoniche
11 - Falsetti
12 - Lettura intonata e fluidità di passaggio fra livello parlato e livello cantato della voce
13 - Ascolto destro e postura d’ascolto (tecniche Tomatis)
14 – Humming lungo tutta l’estensione, con varie emissioni (M, N, L, V, R, vibrazione delle labbra…)



N.B: La serie dei “”Cinqueminuti” che ho indicata qui è dunque di 14 esercizi (denominati con le sigle C1, C2, C3… fino a C14), che equivalgono a ben 70  minuti di esercitazione quotidiana, in più dei normali vocalizzi che dovrete comunque praticare almeno tre volte alla settimana. Il trucco sta appunto nel non eseguirli di seguito perché:

- vi sembrerà di non dover faticare troppo (all’inizio è bene non oberarsi di lavoro...)
- vi  eserciterete in realtà molto più a lungo, perché l’effetto di questi esercizi perdura anche dopo la conclusione degli stessi
- acquisirete delle abitudini, basate sulla memoria fisica del movimento e sulla consapevolezza della   vostra fisiologia
- strutturerete nel vostro corpo e nella vostra coscienza (e spero anche nel vostro cuore)  una disciplina.
    

Per esercitazione quotidiana intendo proprio una cosa da farsi TUTTI I GIORNI, domenica compresa: non per stakanovismo, bensì perché, come ho già spiegato, si tratta di cambiare le proprie abitudini, in genere basate su preconcetti anche inconsci (organizzati in veri e propri sistemi di credenze...), per ritrovare la naturalezza dei propri movimenti, del proprio respiro e della propria vocalità.






Articolo Articolo Commenti Commenti (0) Storico Storico Stampa Stampa

Ci sono 303 persone collegate

< febbraio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Choice & Reviews (1)
Choice & Recensioni (1)
Choice credits & liner notes (2)
Choice: my voice in mp3 (5)
Choice: quantum physics research (1)
Choice: Storia di un progetto (9)
Concerti ed Eventi (5)
Conferenze e Seminari (4)
Corso di Specializzazione a Siena Jazz (1)
Seminars and Biography (5)
Vocal Coaching/Lezioni di Canto (5)
WorldBook&CopyrightDay (2)
Zone Francophone (4)

Catalogati per mese:
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Very good stuff. Ap...
22/02/2020 @ 19:17:14
Di PhillipJique
You definitely made...
22/02/2020 @ 18:59:39
Di PhillipJique
Thanks a lot! A lot...
22/02/2020 @ 04:02:57
Di HarryRix

Titolo
Presto qui altri VIDEO!
Trovate comunque molti mp3 nella sezione Life in Motion.



Ithaka

My funny Valentine















Rabo De Nube


Someday My Prince Will Come


Stella By Starlight


Send In The Clowns





Free Tibet

passaparola





23/02/2020 @ 05:47:17
script eseguito in 2611 ms